N.10 June 2015

Il rapporto tra l’uomo e l’ambiente ha negli ultimi decenni assunto un importante ruolo sociale. Questo volume si focalizza sull’analisi di tale rapporto, individuando le ragioni per cui esso è divenuto così rilevante e presentando quindi differenti prospettive da cui può essere studiato. Parlare di ecologia significa parlare dell’uomo nel suo conte- sto vitale, nell’ambiente da cui trae il suo nutrimento, in cui elabora il suo sviluppo e per il quale rivolge attenzione o mancanza di cura nelle sue azioni. Tutto ciò che è “eco” sembra andare a braccetto con una parola, purtroppo oramai desueta in ambito morale, vale a dire la “responsabilità”. Nel momento in cui si assume una prospettiva ecologica si diviene responsabili di un ramo di mondo. La responsabilità tuttavia non pare essere più in grado di svolgere un forte ruolo sociale poiché non è sinonimo di facilità, e neppure di comodità, ma spesso di sacrificio e fatica. Il volume apre con un’esclusiva di Andrea Tornielli sulla Laudato si’ di Papa Francesco. Seguono le interviste a Robert Costanza e Martine Rebetez. Prosegue quindi con una ricca sezione di contributi di Manola Antonioli, Damiano Bondi, Emil Mazzoleni, Iolanda Poma, e Tommaso Tuppini. Chiudono il volume le due sezioni di aggior- namento di cronache di eventi e di recensioni di testi di recente pubblicazione.

 

INDEX

Editoriale, di Elisa Grimi.

In esclusiva: Ecologia, ma umana. Chiavi di lettura per la Laudato si’ di Andrea Tornielli.

Intervista a Robert Costanza, a cura di Damiano Bondi.

Intervista a Martine Rebetez, a cura di Judith Wurgler.